Domenica di Pasqua – Cosa significa sperare…

Davanti alla tomba vuota di Gesù, l’angelo disse alle donne: “Perché cercate tra i morti colui che è vivo?”. Non cerchiamo dunque i valori di morte, ma di vita, per essere più sereni e più padroni della nostra vita. “Ricor­da­tevi di come vi parlò”: anche noi dobbiamo far me­mo­ria, celebrare, far rivivere, realizzare in noi la parola di Gesù e la sua resurrezione. “Bisognava che fosse crocifisso”: del resto, si fatica non solo a lavorare, ma anche a giocare; dunque dobbiamo anche noi fare qualche sforzo, ma per star bene, in grazia.

4 Agli apostoli l’annuncio della resurrezione dato dalle donne “parve un’allucina­zione”: que­sto acca­de anche a noi, quando non abbiamo più un cuore aperto alla speranza.

5 Due discepoli addirittura si allontanarono da Gerusalemme per tornarsene ad Emmaus. E quan­do il Signore risorto e irriconoscibile apparve loro lungo il cammino, gli confidarono: “Spe­­ravamo…”. Anche noi dob­biamo accet­tare senza vergognarcene le difficoltà che proviamo come cri­stiani; però non dobbiamo mai essere delusi. Piuttosto speriamo e amiamo, senza es­se­re tristi.

6 Gesù spiegando il senso delle Scritture, fece in modo che i due lo invitassero a restare e si fece riconoscere allo spezzar del pane: anche noi ascoltando e meditando la Parola di Dio possiamo far restare il Signore con noi e ri­co­noscere per fede la sua presenza nell’eu­ca­ristia; e poi, a nostra volta, cerchiamo di esse­re pane per gli altri e di restare con loro non solo se ci costringono, ma perché vogliamo noi. L’amore fa cose incredibili, trabocca fuori. I due discepoli potevano restarsene tranquilli a casa, ormai rincuorati; e invece, di notte e di corsa, sono tornati dagli altri a Gerusalemme per portare la bella notizia e per condividere con loro la gioia. Quante cose che ci sembra­vano impossibili da fare, poi, lungo il nostro cam­mino, si sono realizzate!

 

Ireos, Una proposta di fede…

Questa voce è stata pubblicata in Letture spirituali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.